#PietroPalauLibero

UN OSSERVATORIO SULLA LEGALITA’

venerdì 06th, marzo 2009 / 18:45 Written by

Gentili lettori,

Desidero segnalarVi che sul blog di Beppe Grillo Liste Civiche ho proposto di creare un forum sul tema della legalità e della Giustizia, madre di tutte le nostre battaglie civili e dell’affermazione dei diritti umani. Vi propongo quindi di aiutarmi VOTANDO l’iniziativa e INVIANDO I VS. COMMENTI:  http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-4/mt-cp.cgi?mode=do_confirm&return_to=http%3A%2F%2Fwww.beppegrillo.it%2Flisteciviche2F&email=movimentogiustizia40yahoo.it&id=5588&blog_id=1&token=kaKznyKqgJAdEj5tOpsAIiBkfozvDKaJpw2fGr5o

Con la collaborazione di tutti vorrei infatti riuscire a dar vita ad un “OSSERVATORIO SULLA LEGALITA‘”, in maniera da POTERE MONITORARE come si comportano i Tribunali ITALIANI e le Corti territoriali, in materia di osservanza delle leggi e di rispetto della legalità e della dignità umana (spesso calpestate proprio da coloro che dovrebbero fare rispettare le leggi, come nei casi De Magistris, Forleo, P.G. di Salerno – ed ancor prima – degli eccidi di Stato di  Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa, etc.).

In quest’ottica, un’Osservatorio permanente, promosso dalla società civile, all’inizio anche senza particolari poteri di avviare indagini e aprire procedimenti disciplinari, avrebbe il compito di monitorare il rispetto dei diritti umani dei sogetti più deboli e redigere annualmente un rapporto da sottoporre alle autorità locali, nazionali e internazionali, in modo da supplire alle sistematiche violazioni e/o omissioni da parte del C.S.M., degli organismi giurisdizionali e del Parlamento, tutti protesi a difendere a oltranza i poteri forti. Le funzioni, gli ambiti di intervento, i poteri esecutivi e le finalità che possono essere attribuite all’Osservatorio sono molteplici e meritano un approfondimento che non può essere trattato in una breve relazione. Si possono tuttavia fare alcuni esempi:

1) Raccolta di dati scientifici-statistici super-partes sui casi di malagiustizia e creazione di una banca dati a livello nazionale che possa smentire o confermare i dati ufficiali, anche in tema di azioni di responsabilità nei confronti dei magistrati;

2) Verifica degli adempimenti degli obblighi sottoscritti dalle Autorità governative;

3) Raccolta dei casi più emblematici di vittime di violazioni (singoli o gruppi di persone), a cui è stato negato l’accesso ad un giusto procedimento giudiziario;

4) Potere di avviare indagini penali e costituire commissioni superpartes di saggi ad hoc non compromessi con il potere politico e giudiziario (la finalità è evidentemente quella di supplire ai vuoti di interventi in ambito istituzionale testé segnalati);

5) Diritto-Dovere di informare periodicamente i cittadini, pubblicando i dati raccolti sui blog della società civile, per supplire alla carenza dei media, per lo più controllati dai quei gruppi di potere che controllano l’economia e la politica e che rappresentano il maggiore ostacolo alla piena realizzazione dei diritti umani e della giustizia nel ns. Paese. Per parlarne meglio potete scrivermi a movimentogiustizia@yahoo.it  

Cordiali saluti. 

Pietro Palau Giovannetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To top ↑